NEWS

 - Ordinanza Della Regione Puglia 

CORONAVIRUS: ATTIVO NUMERO VERDE REGIONALE

 È attivo dalle 18 di questo pomeriggio il numero verde informativo sul Coronavirus. Gli operatori del servizio rispondono tutti i giorni dalle 8 alle 22 al numero 800713931.

 Per informazioni generali sul Coronavirus, sulle misure  in atto e sui numeri da contattare per segnalare il transito o il contatto con persone provenienti da aree a rischio è online la sezione del portale istituzionale: regione.puglia.it/coronavirus

CORONAVIRUS - RIFERIMENTI ASL FG

Pubblicata il 27/02/2020

Dal 27/02/2020 al 31/03/2020

CORONAVIRUS NUMERO TELEFONICO ASL FG PER INFORMAZIONI - MODULO PER CENSIMENTO

     Per avere solo informazioni contattare il numero 0881 884018 -

 Per i Cittadini provenienti da Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna e che hanno soggiornato in queste Regioni negli ultimi 14 giorni, si riporta la e -mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e si allega  il modulo di censimento da compilare e trasmettere alla già citata e -mail

tel. 0881 884018 (Solo per informazioni) dal lunedì al venerdi dalle h. 9,00 alle 13,00 e dalle 14.30 alle 17.30  

Indirizzo di posta elettronica  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per : Censimento soggetti provenienti dalle regioni di cui la Disposizione della Regione Puglia del 24 feb. 2020 prot. n. 667/sp

si allega modulo censimento 

  Modulo - censimento Coronavirus

 

 

News

24 febbraio 2020

CORONAVIRUS, EMILIANO IMPARTISCE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PREVENZIONE PER RIDURRE I RISCHI DI CONTAGIO PER IL FLUSSO DI RIENTRO IN PUGLIA DA REGIONI CON FOCOLAI

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano comunica che allo stato non si registra alcun caso di Coronavirus in Puglia.

Il Presidente della Regione Puglia

Disposizioni urgenti in materia di prevenzione “COVID-19”

Ritenuto che allo stato il Presidente della Regione Puglia non dispone dei poteri di emergenza di cui all’art. 1 comma 1 del Decreto Legge 23 febbraio 2020, n. 6 recante Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 che prevede che per la applicabilità dello stesso ci sia almeno un caso positivo nel territorio della Regione Puglia;
Visto il Comunicato del Ministro della Salute n.89 del 24 febbraio 2020 con cui ha evidenziato che “è indispensabile che ci sia un solo centro di coordinamento per la gestione dell’emergenza in cui siano pienamente coinvolte tutte le regioni e con la guida del nostro coordinamento scientifico. Così sta funzionando, come dimostrano le ordinanze firmate nella giornata di ieri. Non servono scelte unilaterali di singoli territori”;
Ritenuto che in attesa di specifici provvedimenti preannunziati da parte del Governo come da valutarsi nel corso del Tavolo Permanente istituito presso la Protezione Civile presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri convocato per domani ore 10.00 risulta urgente e necessario porre in essere ogni utile tentativo di prevenire o rallentare la possibilità di insorgenza di focolai epidemici comunque assai probabili stante la particolare espansività della contaminazione e il flusso di arrivo e rientro in Puglia di numerosissimi cittadini che a causa della adozione delle misure di contenimento adottate in altre Regioni contaminate stanno rientrando presso i luoghi di originaria residenza;
Considerato che l’attività di indirizzo in materia di prevenzione sanitaria rientra tra i poteri ordinari della Giunta Regionale anche al fine di conoscere e prevedere l’entità dell’effettivo rischio epidemiologico al fine di adottare decisioni organizzative che possano consentire di meglio fronteggiare l’eventuale inizio del contagio anche nel territorio della Regione Puglia;

Considerato

Che tutti gli individui che sono transitati e hanno sostato dal 1^ febbraio 2020 nei comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini nella Regione Lombardia, di Vo’ nella Regione Veneto, come previsto dall’art. 1 del DPCM 23 febbraio 2020, HANNO L’OBBLIGO di “comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, ai fini dell’adozione, da parte dell’autorità sanitaria competente, di ogni misura necessaria, ivi compresa la permanenza fiduciaria con sorveglianza attiva”;

INVITA

tutti i cittadini che comunque rientrano in Puglia provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni, a comunicare la propria presenza nel territorio della Regione Puglia con indicazione del domicilio al proprio medico di medicina generale ovvero, in mancanza, al Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Locale territorialmente competente al fine di permettere l’esercizio dei poteri di sorveglianza sanitaria.

 

    

 

23 febbraio 2020 - Covid-19, Consiglio straordinario dei ministri vara decreto legge

Il provvedimento, annunciato in una conferenza stampa dal Presidente del Consiglio Conte, dal Ministro Speranza, dal Capo della Protezione civile Borrelli, limita gli spostamenti della popolazione dalle zone con focolai, attualmente in Lombardia e Veneto

 22 feCircolari e ordinanze dell'area Nuovo coronavirus

20/02/2020 NOTA dell'Istituto superiore di sanita'

Centro nazionale sangue - Aggiornamento delle misure di prevenzione della trasmissione dell'infezione da nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2) mediante la trasfusione di emocomponenti(pdf, 0.61 Mb)

20/02/2020 CIRCOLARE del Centro nazionale trapianti

Nuove misure di prevenzione della trasmissione dell'€™infezione da nuovo coronavirus (2019 '€“ nCoV) nella Repubblica Popolare Cinese(pdf, 0.19 Mb)

20/02/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute

COVID-2019: indicazioni per la gestione degli atleti che provengono da aree affette(pdf, 0.59 Mb)

12/02/2020 ORDINANZA della Presidenza del consiglio dei ministri dipartimento della protezione civile

Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all'emergenza relativa al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili. (Ordinanza n. 633). (20A01007)

08/02/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute

Aggiornamenti alla circolare ministeriale prot. del 01.02.2020 con riferimento alle indicazioni per la gestione nel settore scolastico degli studenti di ritorno dalle città  a rischio della Cina(pdf, 0.32 Mb)

06/02/2020 ORDINANZA della Presidenza del consiglio dei ministri dipartimento della protezione civile

Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all'emergenza relativa al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili. (Ordinanza n. 631). (20A00871)

04/02/2020 NOTA della Presidenza del consiglio dei ministri dipartimento della protezione civile

Interventi urgenti in relazione all'emergenza relativa al rischio connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili n-CoV(pdf, 0.11 Mb)

03/02/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute

Indicazioni per gli operatori dei servizi/esercizi a contatto con il pubblico(pdf, 0.2 Mb)

01/02/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute

Indicazioni per la gestione degli studenti e dei dicenti di ritorno o in partenza verso aree affette della Cina(pdf, 0.18 Mb)

31/01/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute

Potenziali casi di coronavirus (nCoV) e relativa gestione(pdf, 0.19 Mb)

31/01/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute

Potenziali casi di coronavirus (nCoV) e relativa gestione(pdf, 0.19 Mb)

31/01/2020 NOTA del Ministero della Salute

Nuove misure di prevenzione della trasmissione dell'infezione da nuovo coronavirus (2019-nCoV) in Cina(pdf, 0.08 Mb)

31/01/2020 NOTA del Ministero della Salute

Estensione delle misure di prevenzione della trasmissione dell'infezione da nuovo coronavirus (2019-NcoV) mediante la trasfusione di emocomponenti labili, Repubblica Popolare Cinese(pdf, 0.14 Mb)

30/01/2020 ORDINANZA del Ministero della Salute

Misure profilattiche contro il nuovo Coronavirus (2019 - nCoV). (20A00738)

27/01/2020 PROVVEDIMENTO del Ministero della Salute

Epidemia cinese da coronavirus nCoV: Misure urgenti a tutela della salute pubblica. Divieto di atterraggio di tutti i voli provenienti dalla Cina negli aeroporti di Ciampino, Roma Urbe, Perugia Ancona (pdf, 0.66 Mb)

27/01/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute

Polmonite da nuovo coronavirus (2019 nCoV) in Cina (pdf, 0.37 Mb)

25/01/2020 ORDINANZA del Ministero della Salute

Misure profilattiche contro il nuovo Coronavirus (2019 - nCoV). (20A00618)

24/01/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute

2019 nCov: Indicazioni operative per il monitoraggio dello stato di salute dei passeggeri su voli con provenienza Cina(pdf, 0.09 Mb)

22/01/2020 CIRCOLARE del Ministero della Salute n. 1997

Polmonite da nuovo coronavirus (2019 nCoV) in Cina (pdf, 0.47 Mb)

I nominativi del personale da incaricare sono acquisiti tramite la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri 

 

 

================================================================================================== 

UFFICIO DI PROTEZIONE  CIVILE

 AVVISO 

MAPPATURA DELLE PERSONE AFFETTE DA GRAVIPATOLOGIE E DISABILITA' MOTORIE  INQUADRATO NEL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE

 ONDE ADERIRE A SPECIFICA RICHIESTA DELLA PREFETTIZIA N° 0060066 DEL 14/11/2019  AL FINE DI ELABORARE NEL QUADRO DI INTERVENTO PER AIUTI ALLA POPOLAZIONE UNA MAPPA RELATIVA ALLA LOCALIZZAZIONE DELLE PERSONE AFFETTE DA PARTICOLARI PATOLOGIE E DISABILITA' MOTORIE (ES. DIALIZZATI, PAZIENTI SOTTOPOSTI A CICLI DI CHEMIO E/O RADIOTERAPIA, UTILIZZATORI DI APPARECCHIATURE ELETTROMEDICALI SALVA VITA, ECC) SI INVITANO LE STESSE A MANIFESTARE IL LORO INTERESSE ALL’INSERIMENTO IN DETTO PIANO ATTRAVERSO LA PRESENTAZIONE DEI MODELLI ALLEGATI AL PRESENTE AVVISO.

 

SI PRECISA CHE IL MANCATO CONFERIMENTO DEI DATI RICHIESTI E DEL CONSENSO RENDE IMPOSSIBILE L'INSERIMENTO NELLA PROGRAMMAZIONE DI UN PIANO DI INTERVENTO.

 I MODELLI POSSONO ESSERE RITIRATI PRESSO IL COMUNE IN VIA NINO ROTA N° 1 SETTORE V – VIGILANZA O SCARICATI DAL SITO WEB ISTITUZIONALE DEL COMUNE E CONSEGNATI ALL’UFFICIO DI PROTEZIONE CIVILE O CONSEGNATI TRAMITE POSTA ELETTRONICA ALLA PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 ==================================================================================================== 

 

CALDO senza precedenti con LUCIFERO     2 Agosto 2017 - Lucifero 

  ========================================================================================================

CAMPAGNA " IO NON RISCHIO " edizione  2016 

 

 
   Accordo ANCI - Dipartimento Protezione    Civile

          

 

   Con Decreto del Sindaco n° 6 del 01.04.2016, sono stati nominati i Responsabili delle Funzioni di Supporto del C.O.C.
   Con Decreto del Sindaco n° 9 del 05.05.2016, sono stati nominati i Componenti del Comitato Comunale di Protezione Civile

( per la visione degli atti tornare alla lista menu' - normativa )

Esercitazione di incidente ferroviario - Scenario occorso il giorno 28 aprile 2016, ore 10,17- 12,30. 


:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

 24 Ago 2016  TERREMOTO CENTRO ITALIA 

 
  
REGIONE PUGLIA .... continua a leggere

 Terremoto Centro Italia Il Sindaco Piero Paolo GUALANO in data 26 agosto 2016 ha comunicato alla Sezione Regionale della Protezione Civile la disponibilità dell'Amministrazione Comunale ad offrire personale da adibire alla macchina dei soccorsi.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

   30 ottobre 2016-11-03

Terremoto -  Marche e UmbriaUna nuova e devastante scossa di terremoto ha colpito il Centro Italia alle 7.40 del 30 ottobre 2016.“

Sisma di magnitudo 6.5 devasta il Centro Italia, crolli e feriti: 25mila sfollati nelle Marche

Epicentro tra Umbria e Marche, danni e crolli in molti paesi colpiti dai terremoti del 26 ottobre e del 24 agosto. A Norcia distrutte la Basilica di San Benedetto e la cattedrale di Santa Maria argentea. Crolli in molti altri comuni, tra cui Castelsantangelo sul Nera, Preci, Tolentino, Accumoli ed Amatrice. Una ventina i feriti, ma nessuna vittima. Il punto della situazione 

 18.01.2017 - Terremoto, nuova scossa di magnitudo 5.1 in provincia dell'Aquila

 Epicentro tra Amatrice e Pizzoli a dieci km di profondità. E intanto continua lo sciame sismico: oltre cinquanta le scosse registrate nelle ultime due ore, le più forti di magnitudo 4.1.

             A cinque mesi dal primo, devastante terremoto, torna a tremare l'intero Centro Italia: 4 scosse di magnitudo superiore a 5 hanno fatto rivivere l'incubo in Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche. Il bilancio, per ora, è di una vittima e di un disperso. La Protezione civile parla di "condizioni estreme" ed invia più uomini e mezzi così come la Difesa. Predisposti i servizi anti-sciacalli.

 Hotel Rigopiano: trovate vive otto persone tra cui una bambina, due estratte. Sono sotto il solaio.